Per iniziare qualsiasi lavoro ci vengono richiesti titoli di studio.

Soft Skill: ComunicazioneAl giorno d’oggi, per iniziare a fare qualsiasi mestiere ci vengono richiesti titoli di studio, esperienze professionali, capacità tecniche. Spesso occorre prepararsi e formarsi per anni in discipline molto complesse prima di poter avviare una carriera: basti pensare al percorso universitario, ma anche ai corsi professionalizzanti. Tutti questi anni di formazione e impegno sono spesso necessari per specializzarsi nel proprio campo. Ovviamente ci permettono di acquisire capacità e abilità fondamentali per  il lavoro che si sceglie. Un ingegnere informatico sarà ad esempio esperto di intelligenza artificiale, un interprete parlerà diverse lingue, un medico conoscerà ovviamente a fondo la medicina.

Esiste tuttavia anche un altro tipo di capacità, che non viene insegnato in nessuna università o corso, e che tuttavia rappresenta la parte più importante nel nostro bagaglio di conoscenze e abilità personali. Si tratta delle cosiddette “soft skills”, conosciute anche come “competenze trasversali”. Sono tratti della nostra personalità, attributi caratteriali, inclinazioni e attitudini che ci rendono più semplice entrare in contatto con le persone. Ci consentono di risolvere i problemi e lavorare in modo efficace ed efficiente.

Le soft skills sono assolutamente indispensabili in qualsiasi tipo di lavoro.

Le soft skills sono molto più difficili da acquisire e tenere allenate rispetto alle competenze tecnico-specialistiche, perché riguardano la conoscenza di se stessi e degli altri.

Si tratta di capacità molto delicate, che possono aiutarci come e più di quelle tecniche, e anzi spesso fanno la differenza tra il successo e il fallimento di ciò a cui ci dedichiamo. Per tornare ai nostri esempi, un ingegnere che non sappia come lavorare in gruppo difficilmente riuscirà a fare carriera; un interprete che non abbia sensibilità culturale o capacità di ascolto attivo non riuscirà a comprendere davvero il suo interlocutore; e un medico senza empatia o grandi capacità comunicative potrà anche essere un luminare, ma non instaurerà mai il rapporto ideale con i suoi pazienti.

In questa serie di post ci occuperemo di molte soft skills che sono utili a chiunque desideri perfezionarsi in ciò che fa. Parleremo ad esempio di leadership, problem solving, comprensione della diversità, ma anche di flessibilità, autocritica e conoscenza di se stessi. Tutte queste sono capacità che si acquisiscono vivendo ed interagendo con gli altri, e possono essere usate al meglio per ottenere successo in tutto quel che facciamo.

Il progetto Network Revolutions si basa molto sulle nostre capacità di costruire relazioni solide e proficue. Migliorare continuamente noi stessi ed essere padroni delle nostre scelte: grazie al potenziamento delle soft skills, le nostre possibilità di successo potranno solo aumentare.